Cos’è il Potere? Potere, prima di essere un sostantivo, è un verbo: io posso; tu puoi; egli può. Ma possiamo veramente? C’è qualcosa che possiamo veramente fare? I più grandi Maestri sono concordi nel dire di no; nell’affermare che la quasi totalità della nostra Vita è dominata dalla meccanicità. Ogni nostra azione nasce dalla necessità di uno dei nostri corpi, non dalla vera Volontà. Mangiamo perchè il nostro corpo reagisce all’impulso di sopravvivenza procurandosi del cibo. Scegliamo il cibo in base agli stimoli che vengono inviati alla nostra mente, e quando non siamo spinti da questo, lo siamo dagli stimoli del corpo che ci suggerisce di cosa ha bisogno. Intratteniamo rapporti personali perchè non siamo in grado di stare soli con noi stessi, e la nostra mente ha bisogno di scambiare impressioni e conferme con altre persone come noi. E tutto ciò che facciamo si riduce alla soddisfazione di uno stimolo del corpo fisico con i propri bisogni, del corpo mentale con i propri schemi, del corpo emotivo con i propri traumi, o del corpo sessuale con i propri impulsi. Oppure ad una combinazione di questi.

Possiamo quindi veramente scegliere? Ma soprattutto, chi siamo noi, che ci stiamo ponendo questi interrogativi? Questa domanda è fondamentale, perchè la Volontà è una facoltà, un’espressione dell’Anima.

Finchè rimaniamo identificati con parti di noi, con i nostri corpi ed i loro bisogni, anzichè con il nostro vero essere, ovvero l’Anima, non possiamo fare nulla. Soddisfiamo necessità, nient’altro. L’identificazione è sottomissione. L’unico modo che abbiamo per poter fare qualcosa è Essere. Se Sei allora Puoi. Sei connesso con la Divinità che Sei, e quindi Puoi: hai il Potere.

Annunci